Varianti della struttura.

Oltre a disporre la struttura a file come ho illustrato nel post https://ihops.wordpress.com/2014/04/23/luppoleto-la-struttura/

abbiamo allestito quattro pali singoli a guisa di ‘teepee’ indiani.

DSCF0504Un palo singolo alto come gli altri con tre o quattro tirafondi in cima a cui legare i cordini di sisal. I cordini alla base sono fissati al ferro a ‘U’ alla base della pianta, che a differenza dei filari qui sono disposti a ‘V’ con l’apice rivolto verso l’alto (al tirafondi). Sulla sommità del palo abbiamo sempre dato una spennellata protettiva e posto il cappuccio protettivo.

Alla base del palo ho fresato in senso circolare ad una disatnza di 1,5 metri dal palo. Si può lavorare il terreno o per l’intera estensione della corona circolare oppure (come ho fatto io) solo per una sua sezione. Il motivo è stato dettato dal numero di piante da mettere a dimora in questa porzione di coltivazione.

20140411_102848544_iOS20140411_103903095_iOS 20140411_102940804_iOSIl limiti sono che si può mettere una varietà per ‘teepee’, la pulizia e manutenzione del terreno tra il palo e le piante è più difficoltosa e che la raccolta avviene solo ed esclusivamente in modo manuale.

Risulta però di buon impatto visivo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s