Il primo luppoleto italiano.

Risale al 1847 il primo luppoleto italiano, ad opera dell’agronomo Gaetano Pascqui che in quel di Forlì provò la coltivazione di 30 piante di luppolo autoctono da destinare alla produzione della birra. Spinto da un lato dalle malattie della vite e dall’altro dal prezzo elevato del luppolo tedesco, decise di cimentarsi in questa coltivazione e nel 1850 produsse la prima birra artigianale italiana.

Sebbene alcuni storsero il naso al confronto con le concorrenti tedesche, molti ne apprezzarono aroma e amaricatura e da studi universitari del tempo si rilevò un contenuto di luppolina nel luppolo italiano pari ai luppoli esteri.

Riconoscimenti ufficiali vennero assegnati alle sue birre anche oltre confine.

Purtroppo alla morte del pioniere italiano dell’luppoleto non sopravvisse la sua avventura agronomica, che un secolo e mezzo dopo la vede riaffacciarsi sui campi italiani, anche se fino ad ora solo degli homebrewer.

 

Foto da: http://birrapasqui.blogspot.it/p/su-facebook-birra-gaetano-pasqui-forli.html

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s